Proprietà delle erbe 

(2a parte E - G) 

Tabelle tratte dalla rete.

Traduzione di Marco Turazza.

E

ECHINACEA: (Echinacea augustifolia o purpurea) - Si utilizzano le radici. Previene ed allevia i sintomi delle malattie da raffreddamento; ha azione immunostimolante ed accelera la guarigione delle ferite. Si consiglia l’utilizzo di estratti. Stimola la funzione degli organi ghiandolari, come i reni, a funzionare in modo più efficace. Ha effetti antibiotici e anticancro. Efficacissima nelle infezioni localizzate (piaghe e ferite infette, foruncoli, acne), nelle ferite di difficile guarigione, geloni, etc., dove attiva il processo di ricostruzione rigenerativo. L’uso prolungato può farne diminuire l’efficacia. Evitare in caso di allergie alla famiglia delle margherite. Da assumere sotto stretta sorveglianza del medico in caso di: gravidanza, tubercolosi o malattie autoimmuni.

EDERA: (Hedera helix) - Indicata in caso di: mestruazioni difficili (o talora assenti) e dolorose, acne rosacea, seborrea, caduta capelli, irsutismo ovarico.

ELEUTEROCOCCO: (Eleuterococcus senticosus) ha un’azione antistress, antifatica, è riequilibrante organico, antitumorale, sedativo del sistema nervoso centrale, adattogeno.

ENOTTERA: (Oenothera biennis) - Si utilizza l’olio dei semi. Allevia le manifestazioni cutanee dovute ad eczemi allergici, nonché il dolore e l’infiammazione. Fare attenzione all’adulterazione con olii più economici.

EQUISETO: (Equisetum arvense) - Benefico per la crescita e la salute di capelli, unghie, tessuti dell’apparato scheletrico; vero e proprio "antirughe", elasticizzante, rassodante dei tessuti per via interna; indicato anche nell’insufficienza venosa.

EUFRASIA: (Euphrasia officinalis) - Si utilizza tutta la pianta. Indicata nel trattamento della perdita di memoria e presenza di vertigini. Topicamente indicata nelle congiuntiviti.

F

FIENO GRECO: (Trigonella foenum graecum) - Rimedio cardinale per la nutrizione delle ossa, indicato in rachitismo, osteomalacia, osteoporosi, fratture mal consolidatisi, magrezza, anemia, convalescenza, avitaminosi, demineralizzazione, ipotensione.

FINOCCHIO: (Foeniculum vulgaris) - Si utilizzano i semi - Stimola la digestione in generale, la produzione di latte materno, la diuresi. Utile nel meteorismo intestinale, anche del neonato, e in vari problemi gastrici. Aiuta a far perdere l’appetito e per tale motivo è stato utilizzato come dimagrante.

FUCUS: (Fucus vesciculosus) - Dimagrante, anticellulite, rimineralizzante, ottimo per obesità (con metabolismo lento), gonfiori di stomaco e ventre, intestino lento.

G

GALEGA: (Galega officinalis) - Fa aumentare la produzione di latte materno; utile nei casi di diabete leggero, di diabete insulino-resistente (impiegato da solo od in associazione all’insulina, come coadiuvante di risparmio), attiva il metabolismo dei grassi, rassoda i tessuti.

GINKGO: (Ginkgo biloba) - Si utilizzano gli estratti di foglie. Migliora la circolazione e la memoria; combatte i sintomi dovuti a problemi cerebrali (inclusa la malattia di Alzheimer) legati ad una diminuzione del flusso sanguigno al cervello. Effetti collaterali possono essere: problemi gastrointestinali, cefalee, reazioni allergiche. Potrebbe essere pericoloso se utilizzato in concomitanza di farmaci fluidificanti del sangue, compresa l’aspirina. Proprietà: antiradicaliche, antinvecchiamento, effetti positivi e regolatori su vene e arterie (indicato in distrofie di origine venosa, arteropatie periferiche, ischemie cerebrali, cefalee, vasculopatie periferiche con edemi, tendenze trombotiche, malfunzionamento cerebrale dell’età avanzata, affezioni oftalmiche, sordità cocleare, acufeni, disturbi dell’equilibrio, della memoria a breve termine) abbassamento della risposta infiammatoria e allergica.

GINSENG: (Panax ginseng) - Si utilizzano le radici. Stimola l’immunità, l’energia e gli ormoni anti-stress. E’ utile contro tosse, raffreddore, congestione toracica. Riduce la febbre e l’infiammazione in generale e può essere utile contro nausea e vomito. E’ un eccellente tonico psico-fisico adatto per lo sport, lo studio, il lavoro (sia fisico che intellettuale); adatto anche in stati depressivi, disturbi nervosi, turbe psichiche e neurovegetative. Il ginseng può provocare aumento della pressione arteriosa. Va assunto sotto controllo medico in caso di diabete e tumori estrogeno-dipendenti.

GLUCOMANNANO: ha azione dimagrante (in primo luogo diminuisce in molti casi l’appetito in modo naturale provocando sazietà; in secondo luogo esso, che peraltro è una fibra indigeribile e privo di alcun potere calorico, forma una massa gelatinosa che ingloba il cibo ingerito rivestendolo di uno strato protettivo che ne diminuisce notevolmente l’assorbimento intestinale). Per questi meccanismi il glucomannano esercita una marcata azione ipoglicemizzante e ipocolesterolemizzante, assorbente intestinale, lassativa di massa (regolatrice).

GUAR: a contatto con acqua (nello stomaco) forma una gomma naturale costituita da galattomannani, utilissima nelle diete perchè dà senso di sazietà senza alcun apporto calorico; inoltre, a livello intestinale, fa assorbire meno grassi e meno zuccheri (con lo stesso meccanismo del glucomannano).

GUARANÀ: (Paullinia cupana) - Ottimo tonico e stimolante psico-fisico, indicato negli stati di stanchezza, svogliatezza, mancanza di energia, superlavoro, etc.; Può essere utile in alcune affezioni ed infiammazioni intestinali per l’azione astringente dei tannini.

Torna a Newsletter