DIOSCOREA (1a parte) 

Tratto dalla rete

Autore: Ruth Trickey

Traduzione di Marco Turazza. 

Nome Botanico

Dioscorea spp. 

Nome Comune

Wild Yam 

Famiglia

Dioscoreaceae

Parti utilizzate

Rizoma, radice

Descrizione

La Dioscorea un tralcio perenne, slanciato ed intrecciato, con gambo sottile, lanoso, di colore bruno-rossiccio. Le foglie sono simmetriche e a forma di cuore. I fiori sono piccoli, di colore bianco-verdastro o giallo-verdastro. I rizomi sono lunghi, nodosi, tuberosi e lanosi. Si presentano tortuosi, duri e di colore giallastro1-2-3.

Il sapore insipido, amaro, acre ed inodore4-5.

Vi sono pi di 600 specie nel Genere della Dioscorea. Tra le specie medicinali, troviamo:

Tutte le specie citate presentano indicazioni simili, ma quelle utilizzate nella medicina tradizionale cinese presentano ulteriori azioni.

L’effetto cardiotonico della Dioscorea nipponica e D. caucasia non riportato nelle specie comunemente utilizzate nella pratica erboristica occidentale.

La D. transversa (punctata) un membro australiano che stato utilizzato topicamente contro il cancro cutaneo10.

_____________
1Lust, J, 1974, The Herb Book, Bantam, New York, p 401.
2Willard, T, 1991, Wild Rose Scientific Herbal, Wild Rose College of Natural Healing Ltd, Alberta, Canada, p 343.
3Scientific Committee British Herbal Medicine Association, 1983, British Herbal Pharmacopoeia. British Herbal Medicine Association, West Yorks, UK, pp 78-9.
4Grieve, M, 1931, A Modern Herbal, Penguin, Middlesex, England, p 91.
5Reid, DP, 1987, Chinese Herbal Medicine, CFW Publications, Hong Kong, p 111.
6Fisher, C, Painter, G, 1996, Materia Medica of Western Herbs for the Southern Hemisphere, C. Fisher/G. Painter, Aukland, New Zealand, p 91.
7Willard, T, 1992, Textbook of Advanced Herbology, Wild Rose College of Natural Healing, Aberta, Canada, p 123.
8Chevallier, A, 1996, The Encyclopedia of Medicinal Plants, Dorling Kindersley, London, p 89.
9Yen, KY, 1992, The Illustrated Chinese Materia Medica, SMC Publishing Inc., Taiwan, Republic of China, p 84.
10Lassak, EV, McCarthy, TM, 1983, Australian Medicinal Plants, Methuen, North Ryde, NSW, p 186.

 Usi storici

La Dioscorea stata utilizzata in Messico sin dai tempi degli Aztechi per trattare i reumatismi e come analgesico ed in America Centrale come sedativo per i dolori mestruali, ovarici e del parto1.

E’ stata tradizionalmente utilizzata per combattere coliche biliari, nausea da gravidanza e condizioni spasmodiche come crampi, tosse, singhiozzo2 e come prevenzione dell’aborto precoce3.

L’erba viene riferita essere un rilassante generale a livello di sistema nervoso autonomo4.

Le saponine steroidali furono originariamente la fonte della dioscina per la produzione di contraccettivi orali ed altri ormoni steroidali1.

_____________
1Chevallier, A, 1996, The Encyclopedia of Medicinal Plants, Dorling Kindersley, London, p 89.
2McIntyre, A, 1995, The Complete Woman’s Herbal, Hodder Headline, Pty Ltd, Australia, p 29.
3Mabey, R, (ed), 1988, The Complete New Herbal, Gaia Books, London, p 56.
4Priest, AW, Priest, LR, 1982, Herbal Medication, LN Fowler and Co Ltd, Essex, p 68.

 Avvertenze

Viene talvolta riportata una moderata diarrea. La Dioscorea dovrebbe quindi essere utilizzata con cautela negli individui con difficolt digestive e che soffrono frequentemente di episodi diarroici.

La Dioscorea considerata generalmente sicura nell’utilizzo durante la gravidanza ed tradizionalmente indicata per combattere le nausee1-2 e per prevenire l’aborto precoce3.

Alle normali dosi consigliate, non sono riportate interazioni con farmaci, erbe o cibi.

_____________
1Grieve, M, 1931, A Modern Herbal, Penguin, Middlesex, England, p 91.
2McIntyre, A, 1995, The Complete Woman’s Herbal, Hodder Headline Pty Ltd, Australia, p 29.
3Mabey, R, (ed), 1988, The Complete New Herbal, Gaia Books, London, p 56.

 Tossicologia

Non vi nessuna documentazione in merito per le specie comunemente utilizzate nella fitoterapia occidentale.

 Torna a Newsletter