DIOSCOREA (3a parte) 

Tratto dalla rete

Autore: Ruth Trickey

Traduzione di Marco Turazza. 

Studi farmacologici

 Effetti antiflogistici delle saponine

Citazione

Syroc, VN, Kravets, KD, Khushbaktova, ZA, et al, "Steroid genins and glycosides as antiinflammatory agents", Khim-Farm Zh. 26(5): pp 71-6, 1992.

Descrizione

Saponine e sapogenine furono testate per valutarne gli effetti antinfiammatori in topi e ratti, usando un dosaggio pari a 10 mg/kg.

L’effetto antiflogistico più evidente fu visto nelle saponine fusrostaniche, gruppo a cui appartiene la diosgenina.

Effetti benefici della Dioscorea nipponica e caucasica sul sistema cardiovascolare.

Citazione
Chang, H, But, PP, (eds), 1987, Pharmacology and Applications of Chinese Materia Medica, World Scientific Press, Singapore, p 914.

Descrizione

Vari studi eseguiti su animali hanno dimostrato che l’estratto di saponine totali della Dioscorea nipponica e caucasica hanno importanti azioni sul sistema cardiovascolare.

Queste includono: abbassamento della pressione sanguigna, diminuzione della frequenza cardiaca, miglioramenti del tracciato elettrocardiografico su ischemia miocardica indotta sperimentalmente, miglioramento del flusso coronarico.

Normalmente i trattamenti eseguiti per via endovenosa risultavano superiori, ma sia queste preparazioni che quelle orali furono sempre più efficaci dei controlli.

Colangite sperimentale

Citazione

Flaaoeyen, A, Smith, BL, Miles, CO, "An attempt to reproduce crystal-associated cholangitis in lambs by the experimental dosing of sarsasapogenin or diosgenin alone and in combination with sporidesmin", N Z Vet J, 41(4): pp 171-4, 1993.

Descrizione

Furono somministrati a 21 vitelli, per via endoruminale, fino a 9 grammi di sarsasopogenina o diosgenina per 10 giorni consecutivi, senza avere alcun danno epatico.

Non si rilevarono sapogenine nelle urine.

I risultati suggerirono che sarsasapogenina e diosgenina o sono totalmente non epatotossiche oppure sono così lievemente assorbite da non determinare alcun effetto tossico.

Effetto estrogenico della diosgenina

Citazione

Rao, A, Rao, AR, Kale, RK, "Diosgenin - A growth stimulator of mammary gland of ovariectomised mouse", Indian J Exp Biol. 30(5): pp 367-70, 1992.

Descrizione

La Diosgenina fu somministrata a topi ovariectomizzati ad un dosaggio giornaliero di 20 e 40 mg/Kg per 15 giorni. La dosgenina stimolò la crescita dell’epitelio mammario e del numero dei dotti.

Trattamenti concomitanti a base di estrogeni e diosgenina mostrarono un effetto estrogenico di quest’ultima, specialmente ad alte dosi.

La diosgenina ha anche mostrato una mancanza di effetti progestinici, come dimostrato dall’assenza di sviluppo alveolare anche in presenza di estrogeni esogeni

Riduzione dei livelli plasmatici di colesterolo con Dioscorea

Citazione

Sokolova, LN, Med Prom SSSR, 7, p 43, 1961, in Chang, H, But, PP, (eds), 1987, Pharmacology and Applications of Chinese Materia Medica, World Scientific Press, Singapore, p 914.

Descrizione

Uno studio eseguito sui gatti ha dimostrato che la somministrazione orale delle saponine totali di Dioscorea caucasica, ad un dosaggio di 5-10 mg/Kg per 15-20 giorni, può portare ad una riduzione del colesterolo plasmatico da 360-500 mg % a 50-90 mg %.

Stimolazione dell’escrezione biliare di colesterolo con diosgenina

Citazione

Indrayanto, G, Utami, W, Santosa, MH, et al, "Diosgenin", Anal Profiles Drug Subst. Excipients, 23: pp 99-124, 1994.

Descrizione

Ratti a cui venne somministrata diosgenina mostrarono una maggiore escrezione di colesterolo per via biliare; nonostante ciò, l’escrezione di fosfolipidi e di sali biliari rimase invariata.

Torna a Newsletter