La RODIOLA riduce l’affaticamento da stress 

Tratto dalla rete

Traduzione di Marco Turazza. 

Darbinyan V, Kteyan A, Panossian A.

Rhodiola rosea in stress induced fatigue-a double blind cross-over study of a standardized extract SHR-5 with a repeated low-dose regimen on the mental performance of healthy physicians during night duty.

Phytomedicine 2000; 7(5): 365-371.

Uno studio placebo controllato, in doppio cieco, crossover, basato sulla somministrazione a basso dosaggio di un estratto standardizzato di Rhodiola rosea ha dimostrato di portare a riduzione i sintomi di affaticamento in 56 giovani medici maschi e femmine durante i turni notturni di lavoro.

I risultati furono valutati tramite un indice di affaticamento che teneva in considerazione vari aspetti delle capacitÓ mentali totali, compresa la capacitÓ di pensiero associativo, memoria a breve termine, capacitÓ di concentrazione, percezioni audiovisive.

Furono notati effetti significativi giÓ dopo due settimane (aumento delle performance del 20%) e gli studiosi conclusero che l’estratto possiede un chiaro effetto anti-affaticamento senza alcun effetto avverso o effetto collaterale ai dosaggi utilizzati in questo studio in una situazione di moderato affaticamento e stress.

Il dosaggio utilizzato nel gruppo trattato con Rodiola Ŕ stato pari ad una compressa al giorno contenente 170 mg di Rodiola, pari a circa 4,5 mg di Salidroside.

Torna a Newsletter