Erboristeria cinese in America

(4a parte). 

Tratto dalla rete

Traduzione di Marco Turazza. 

Dr. Michael Tierra L.AC., O.M.D. 

Le Quattro Direzioni.

Le erbe hanno proprietà innalzanti, abbassanti, galleggianti e discendenti. Tali proprietà possono anche essere interpretate come direzioni: su, giù, esterno, interno a seconda della loro capacità di influenzare i processi fisiologici.

L’innalzamento si riferisce ad erbe che stimolano il Yang Qi.

Giù od interno significa calmare o penetrare più profondamente.

Galleggiare significa estendere all’esterno e generalmente è collegato a proprietà diaforetiche.

Discendere significa purgare o trattare la parte più bassa del corpo.

Le erbe con una energia innalzante sono utilizzate per trattare malattie associate ad un collasso del Qi, prolasso di vari organi interni, raffreddamento, depressione, affaticamento e bassa energia.

Tra questo tipo di erbe troviamo erbe toniche calde come la radice di astragalo, ma anche il bupleuro e la cimicifuga che, nonostante presentino una energia fredda, sono utilizzate per innalzare il Qi.

Si usa anche la menta, perché presenta la capacità di dirigere il Qi in su verso la mente ed alleviare la depressione.

Le erbe con energia galleggiante hanno proprietà diaforetiche e vengono utilizzate nelle fasi iniziali di raffreddore, influenza, febbre e malattie eruttive della pelle.

Gli esempi di erbe con questo tipo di energia sono numerosi ed includono l’efedra, la cannella e la menta

Le erbe con energia discendente sono utilizzate per trattare le malattie che presentano sintomi essi stessi espressione di innalzamento, come tosse, vomito ed asma. Due esempi di erbe di questo tipo sono la pinellia e la perilla.

Le erbe la cui energia è "giù" hanno la capacità di purgare o promuovere la circolazione delle parti più basse del corpo. Esempi sono la radice di rabarbaro e l’angelica.

Le erbe hanno anche qualità leggere o pesanti. In generale i fiori e le foglie sono leggere mentre le radici, i semi ed i frutti sono pesanti.

Così, le erbe leggere sono comunemente utilizzate per trattare malattie acute e febbrili, mentre quelle pesanti sono usate per condizioni più profonde e croniche. 

 Torna a Newsletter