Erboristeria cinese in America

(8a parte). 

Tratto dalla rete

Traduzione di Marco Turazza. 

Dr. Michael Tierra L.AC., O.M.D. 

Principi di formulazione farmaceutiche standard.

I principi alla base della creazione di una formula erboristica sono gli stessi sia nella farmacia tradizionale occidentale, che in quella cinese.

Quella cinese, comunque, organizza le sue formule in modo da riflettere l’antica organizzazione politica dello stato, in questo modo:

  1. Erbe imperatrici o sovrane: gli ingredienti in questa categoria rappresentano l’azione terapeutica primaria della formula.
  2. Erbe ministre: sono erbe utilizzate per assistere l’effetto primario.
  3. Erbe assistenti: sono usate per trattare sintomi secondari oppure per attenuare la tossicità della sostanza primaria. Possono anche servire come contro-assistenti. In questo caso presentano proprietà opposte a quelle dell’erba principale e possono così avere proprietà raffreddanti utili per diminuire le proprietà riscaldanti dell’erba primaria o viceversa.
  4. Erbe messaggere: sono utilizzate per guidare le erbe primarie o per facilitare la strada della loro utilizzazione.

Due esempi relativi a questi principi sono i seguenti:

1. Formula delle quattro erbe maggiori.

  1. Ginseng o Codonopsis = erbe imperiali o sovrane, Qi tonico.
  2. Atractiloides = assistente, complementare all’effetto Qi tonico del Ginseng.
  3. Poria = assistente, elimina l’umidità ed aiuta la tonificazione Qi.
  4. Liquirizia = messaggera, armonizza la formula.

Questa è la formula base per la tonificazione del Qi e per rafforzare la digestione.

2. Associazione delle quattro Dang Gui.

  1. Dan Gui = erba sovrana, tonico sanguigno.
  2. Ligusticum = assistente, favorisce la circolazione sanguigna con il Dang Gui.
  3. White peony radice = assistente, aiuta la tonificazione del sangue.
  4. Rehmannia radice = assistente, nutre il sangue ed il yin.

Questa è la formula base per tonificare il sangue, usata in molte associazioni ginecologiche. 

 Torna a Newsletter