Erboristeria cinese in America

(13a parte). 

Tratto dalla rete

Traduzione di Marco Turazza. 

Dr. Michael Tierra L.AC., O.M.D. 

Funghi Reishi (Ling Zhi)

Ganoderma lucidum

Nomi comuni: Reishi, Ling Zhi, Ling chih
Famiglia: Polyporaceae
Energia e sapore: Dolce o amaro (a seconda dalla varietà), astringente, riscaldante
Organi meridiani: Cuore, polmoni, nutre lo Shen

Storia.

Si data alla "Divine Husbandman’s Classic of the Materia Medica (Shen-nung pen-ts’ao ching)" ascritta al leggendario Shen Nong durante la tarda dinastia Han (206 a.c. – 8 a.c.). Era classificata come erba superiore o "divina", che significava essere un’erba molto sana ed in grado di prolungare la vita ed alleviare gli effetti dell’invecchiamento.

La prima monografia della storia fu fatta sui funghi Reishi. Chiamato anche "il fungo dell’immortalità", gli erboristi cinesi e giapponesi descrissero sei diversi colori del Reishi: verde, nero, bianco, rosso, giallo e viola. Il Reishi è sempre stato associato a proprietà magiche o divine, soprattutto dai monaci Taoisti.

Costituenti biochimici.

Polisaccaridi e triterpeni lanostanoidi altamente ossigenati.

Fonti.

In Cina esso cresce prevalentemente sulle radici e sui ceppi di querce morte e di altri grandi alberi fogliati. In Giappone si sviluppa esclusivamente su alberi di susine ed è estremamente raro. In Nord America cresce frequentemente su legni duri, ma si può anche trovare sulle conifere.

La maggior parte del ganoderma al giorno d’oggi viene importato dalla Cina ed è anche coltivato in ambiente domestico durante tutto l’anno.

La migliore qualità viene determinata tenendo in considerazione il colore, la grandezza e la forma. La migliore qualità è data dal colore rosso profondo, dalle dimensioni larghe e dalla presenza di un corno elicoidato.

Il Ganoderma applanatum è una specie simile comunemente disponibile e sembra avere attività simili al G. lucidum.

Proprietà.

Indicazioni.

Viene utilizzato per:

Controindicazioni.

Nessuna attualmente riportata.

 Torna a Newsletter