Ortica (3a parte). 

Tratto dalla rete

Traduzione di Marco Turazza

COMPOSTI CHIMICI 

La sensazione di bruciore causata dalla peluria fogliare causata da parecchie sostanze chimiche contenute nella foglia dell’ortica, tra i quali troviamo: acido formico, istamina, serotonina, e colina.

Oltre alla presenza di queste sostanze, la foglia di ortica ricca in minerali, clorofilla, amminoacidi, lecitina, carotenoidi, flavonoidi, steroli, tannini e vitamine.

La radice della pianta contiene altre sostanze, come scopoletina, steroli, acidi grassi, polisaccaridi e isolecitine.

Si dimostrato che alcune delle lectine presenti nell’ortica hanno una azione anti virale, soprattutto contro il virus HIV ed altri virus comuni del tratto respiratorio superiore.

In alcune ricerche preliminari stato documentato che altre sostanze chimiche, come i flavonoidi presenti nelle foglie ed una lectina nella radice, presentano una interessante azione immunostimulante e questo porta i ricercatori a pensare che le lectine potrebbero essere utili nel trattamento del lupus sistemico.

Le pi importanti sostanze chimiche presenti nell’ortica sono:

Acetilcolina, Acetofenone, Acido butirrico, Acido caffeico, Acido carbonico, Acido chininico, Acido clorogenico, Acido cumarico, Acido formico, Acido linoleico, Acido linolenico, Acido palmitico, Acido pantotenico, Acido succinico, Agglutinine, Alcaloidi, Astragalina, Clorofilla, Colina, Coproporfirina, Folacina, Istamina, Kempferolo, Lecitina, Lectine, Lignani, Quercetina, Scopoletina, Seicoisolariciresinolo, Serotonina, Sitosteroli, Stignasterolo, Terpeni, Violaxantina, Xantofille

 Torna a Newsletter